Esterino Montino e la lotta all’evasione fiscale

Uno dei temi caldi delle prossime elezioni è di certo la lotta all’evasione fiscale che è per buona parte responsabile dei problemi di bilancio italiani.

La fiscalità e la lotta all’evasione è purtroppo da sempre uno dei temi chiave della politica italiana che in molti anni di governo è riuscita a fare qualche passo avanti ma sicuramente non in modo così efficiente da aver risolto questo problema.

L’evasione fiscale è un problema che investe il paese da nord a sud e che non riesce ad essere risolto, sia per la burocrazia spesso lunga e perigliosa che costringe l’Agenzia delle Entrate a scendere a patti con gli insolventi incassando molto meno denaro di quello evaso, sia per una mancanza di onestà di fondo di molti cittadini italiani che tendono a vedere nell’evasione una risoluzione concreta nei confronti delle tasse.

Evadere il fisco per pagare meno tasse è purtroppo una mentalità molto diffusa che, però, non porta ai risultati pensati ma, anzi è assolutamente controproducente per l’economia italiana.

Le tasse sono eccessivamente alte, sicuramente per una disparità nei confronti degli altri paesi europei che deve essere ovviata in qualche modo, ma anche e soprattutto per un’evasione che negli anni ha raggiunto livelli eccessivi e che porta capitali all’estero impedendo all’Italia di beneficiare di tutti gli introiti che dovrebbe avere realmente.

La fiscalità e la lotta all’evasione è uno dei temi chiave dell’amministrazione del governo di Esterino Montino, sindaco in carica di Fiumicino in corsa per una nuova candidatura.

Montino ha sempre considerato la lotta all’evasione come un traguardo da raggiungere per poter avere un’entrata maggiore nelle casse dello stato e, nel suo caso, delle casse comunali.

Con il denaro recuperato dall’evasione, il Comune è in grado di provvedere ai bisogni dei cittadini e a venire incontro a loro nel migliore dei modi in tutti i campi.

Più denaro a disposizione significa più possibilità di redistribuire sul territorio utili che possano andare a supportare le attività che più ne hanno bisogno.

Soprattutto in materia di supporto lavorativo e rafforzamento dell’ordine e della sicurezza, entrate maggiori sottratte all’evasione, significano di certo una grandissima risorsa da sfruttare nel migliore dei modi sul territorio.

Montino da sempre ha militato per la lotta all’evasione e ora più che mai crede che questa possa essere una delle poche soluzioni ad una crisi che purtroppo investe l’Italia e l’Europa da qualche anno e che ha portato molte famiglie ad avere forti e gravi problemi finanziari.