Dove trovo l’IBAN della Banca Intesa SanPaolo?

Dove trovo l'IBAN della Banca Intesa SanPaolo?

Per tutti i consumatori creditizi clienti di Banca Intesa SanPaolo è importante sapere dove si può trovare l’IBAN per effettuare e/o ricevere un bonifico bancario. Oramai avere un conto corrente bancario con IBAN o una carta prepagata ricaricabile (provvista di IBAN) è l’indispensabile per ricevere l’accredito dello stipendio e la pensione.

Che cos’è l’IBAN e dove lo trovo?

Se si è un consumatore creditizio, titolare di conto corrente o di prepagata ricaricabile di Banca Intesa SanPaolo, il codice IBAN viene assegnato dallo stesso istituto di credito presso cui il quale si sottoscrive un rapporto contrattuale.

Per conoscere l’IBAN del conto corrente di un soggetto beneficiario, occorre rivolgersi direttamente al cliente a cui accreditare il bonifico bancario.

Nel caso in cui si sia titolare di un conto corrente bancario con Banca Intesa SanPaolo e si voglia reperire il codice IBAN, si può accedere online dai Servizi di Home Banking fruibili via Internet.

Si deve accedere all’area privata “Il suo profilo e selezionando la funzione “Coodinate – Abilitazioni” oppure basta consultare l’estratto conto che viene inoltrato periodicamente al cliente a domicilio.

Ricordiamo che l’IBAN (International Bank Account Number) è il codice che individua in maniera univoca il Paese presso cui è domiciliato il conto corrente bancario o la carta conto.

In buona sostanza, l’IBAN viene attribuito automaticamente ad ogni rapporto bancario dall’istituto di credito.

Il codice IBAN italiano è composto da 27 caratteri alfanumerici ED è così strutturato:

ITCC EDDD DDBB BBBO OOOO OOOO OOO

costituito da:

IT = Codice paese

CC = caratteri numerici di controllo internazionali,

E = carattere alfabetico di controllo nazionale CIN,

DDDDD = 5 caratteri numerici per il codice ABI,

BBBBB = 5 caratteri numerici per il CAB,

OOOOOOOOOOOO = 12 caratteri alfanumerici per il numero di conto.

Conto corrente di Base Banca Intesa SanPaolo

Per chi diventa correntista di Banca Intesa SanPaolo basa sottoscrivere un contratto per apertura Conto Corrente di Base che consente al risparmiatore di ricevere l’IBAN che identifica il rapporto intercorrente e la possibilità di fruire di una serie di servizi utili.

Grazie all’apertura del conto corrente di base, il correntista è titolato a compiere una serie di operazioni quotidiane come il prelevare e versare contanti e assegni in filiale e alle casse veloci automatiche abilitate del Gruppo bancario Intesa Sanpaolo, oltre a fare e vedersi accreditati i bonifici bancari sul proprio IBAN.

Inclusa nel canone bancario è la BancoCard, la possibilità di ricevere l’accredito dello stipendio e della pensione e richiedere la domiciliazione delle utenze bancarie (gas, luce, telefono, assicurazione, etc.).

Per quanto concerne il costo del canone annuo del conto corrente di base:

  • 30 euro,
  • Gratuito per le fasce socialmente svantaggiate (con ISEE inferiore a 8.000 euro),
  • Gratuito per titolari di pensioni fino a 1.500 euro mensili netti oppure 18.000 euro annui netti.

Come si può ben comprendere è assolutamente conveniente aprire un conto corrente bancario presso Banca Intesa SanPaolo e ricevere l’IBAN da utilizzare per ricevere accrediti o fare bonifici ad altri soggetti.

Anche dal proprio domicilio è possibile usufruire dei servizi di home banking utili per visualizzare tutte le operazioni bancarie associate all’IBAN rilasciato dalla banca.

Don`t miss out. Be the first to join the next Trading Challenge