Come funziona l’high-frequency trading?

Come funziona l'high-frequency trading?

Quali sono i segreti per fare High Frequency Trading? Grazie a questi algoritmi di compravendita ad elevata velocità, è possibile fare trading con tempistiche di esecuzione altamente fast e con sistemi automatici.

Ecco tutti i trucchetti ed escamotage per capire che cosa significa fare High Frequency Trading o HFT. Da diversi anni, sono sempre più responsabili delle scelte di investimento dei colossi dell’alta finanza e degli intermediari bancari gli algoritmi di compravendita ad alta velocità.

Gli uomini e i decision maker esperti in materia di trading e di investimenti saranno sempre di più sostituiti dalle macchine e da tutte le innovazioni tecnologiche.

Gli High Frequency Trading sostituiranno definitivamente i trader in carne ed ossa? Vediamo di capire in questa guida che cosa sono e come funzionano. 

High Frequency Trading: che cosa sono?

Si tratta di trading algoritmici che consentono la selezione, l’esecuzione e la gestione di ordini di trading ovvero di compravendita di asset e di beni “rifugio” (criptovalute, materie prime, opzioni binarie, etc.).

Gli HFT (High Frequency Trading) sono, infatti, sistemi algoritmici di compravendita ad altissima velocità, che consentono di compravendere attività finanziarie con tempistiche di esecuzione degli ordini che si cronometrano in frazioni infinitesimali di secondo.

Come funzionano gli HFT?

Questi sistemi di trading algoritmici ad alta frequenza sono decisamente diffusi sul mercato dei titoli azionari ma sono applicati anche su altri mercati: opzioni, materie prime, obbligazioni, strumenti derivati.

La durata delle operazioni messe in atto con questi sistemi ad elevata velocità è brevissima proprio per guadagnare ed introitare su margini o mark up che risultano essere esigui ma per un numero elevatissimo di operazioni.

Ben si comprende che con questa strategia, è davvero possibile guadagnare focalizzando l’attenzione sul fattore tempo e sulla velocità di esecuzione delle operazioni.

Dei numerosissimi ordini al mercato, le operazioni di High Frequency Trading eseguono solo una bassissima percentuale di essi ed entro la fine della giornata le posizioni “aperte” ed eseguite vengono definitivamente chiuse.

Sono sicure le operazioni di HFT?

Chi sta dietro il trading ad alta frequenza può visionare in anticipo gli ordini degli operatori sui principali mercati in modo tale da venire a conoscenza di certe informazioni e notizie utilizzabili in anticipo.

Si parla di un sistema “fraudolento” che consente agli operatori del trading ad alta frequenza di acquistare le azioni o altro asset un microsecondo prima per poi rivenderle e collocarle sul mercato a qualche cent in più.

Ciò porta ad ottenere mark up e remunerazioni su una vasta mole di operazioni di trading online portando ad un profitto davvero interessante ed inestimabile in una sola giornata.

In buona sostanza, dietro a queste operazioni, ogni addetto visiona sul proprio terminale oltre un milione di azioni ad un prezzo e clicca quelle che vuole acquistare mentre le altre vengono piazzate in vendita sul mercato a qualche centesimo in più per introitare guadagni.

Si tratta di una vera e propria “truffa” delle operazioni di trading ad alta frequenza: la maggior parte delle società che operano in questo comparto hanno implementato continui collegamenti in fibra ottica ed in comunicazione a micro onde.

Don`t miss out. Be the first to join the next Trading Challenge