Come ottenere un prestito personale in 24 ore

Come ottenere un prestito personale in 24 ore

Prestito in 24 ore? È davvero possibile? Con la crisi economica e le nuove esigenze dei consumatori creditizi è sempre più richiesta la possibilità di ottenere un prestito personale immediato e veloce. Per chi ha necessità di una piccola somma di denaro molte banche e società finanziarie si stanno di più specializzando nell’erogazione di prestiti personali in 24 ore.

La richiesta e tutto l’iter può essere perfezionato tramite canale telematico al fine ultimo di rendere la pratica estremamente semplice e funzionale. Quali sono i vantaggi derivanti? Come procedere con la richiesta di un prestito personale in un giorno? Ecco la guida utile per scoprire come presentare l’istanza e valutare le varie offerte commerciali reperibili sul web. 

Chiedere un prestito in 24 ore: è davvero possibile?

Capita di avere necessità di ottenere una somma di denaro che soddisfi un’esigenza creditizia davvero impellente ed urgente, cosa fare? Ecco il Prestito 24 ore che risolve ogni problema.

In commercio esiste un’ampia gamma di offerte commerciali e di proposte da parte dei vari players presenti sul mercato: banche, mediatori creditizi e società finanziarie.

Il migliore canale per richiedere un prestito in 24 ore è quello online, quali sono i vantaggi? La pratica è molto semplice e funzionale. L’ente erogatore (banche, agenzie di mediazione creditizia o ogni altro intermediario), al momento della presentazione della domanda (compilazione del form online), valuta la documentazione allegata e pervenuta dal soggetto istante.

L’istituto di credito valuta il merito creditizio e la pregressa storia creditizia del soggetto istante consultano le banche dati disponibili.

Nella maggior parte dei casi è possibile che venga richiesta una garanzia ulteriore (la firma di un terzo mallevadore, sottoscrizione di una polizza assicurativa, contratto di fidejussione, pegno, etc.).

Una volta che l’istituto bancario o finanziario avrà esperito le proprie valutazioni sul merito creditizio e sulla capacità reddituale del soggetto richiedente, comunica l’esito della domanda e, se positivo, concede ed accredita la somma in meno di 24 ore.

L’accredito dell’importo richiesto avviene entro e non oltre le 24 ore e avviene mediante bonifico bancario o tramite assegno.

Prestiti in 24 ore: Requisiti, documenti, importi e costi

Per richiedere un prestito veloce in meno di 24 ore è necessario essere maggiorenni ed essere residenti sul territorio nazionale; inoltre, è necessario dimostrare di avere capacità reddituale.

Occorre allegare alla domanda di richiesta del prestito documentazione:

  • Busta paga (lavoratore dipendente),
  • Cedolino pensione (pensionato)
  • Dichiarazione dei redditi (lavoratore autonomo).

È possibile che alcuni istituti di credito e/o finanziarie richiedano il rilascio di una garanzia (firma di un terzo soggetto garante, sottoscrizione di una polizza assicurativa, contratto di fidejussione, etc.).

Inoltre, occorre inoltrare carta di identità in corso di validità, codice fiscale, bolletta utenza domestica per verificare la domiciliazione del soggetto istante.

Per quanto concerne il plafond ottenibile a titolo di prestito si può fare domanda per importi esigui: dai 1.000 euro fino ad un massimo di 3.000 euro. Certi istituti di credito possono arrivare fino ad un massimo di 5.000 euro. Per quanto concerne le condizioni economiche, i prestiti in 24 ore sono generalmente più onerosi di quelli tradizionali ed i tassi di interesse applicati possono raggiungere il 9/10%.