Fare trading sul Monero: conviene?

Fare trading sul Monero: conviene?

Conviene fare trading sul Monero (XRM)? Monero è una delle criptovalute più utilizzate nel trading: è stata introdotta sul mercato delle monete digitali nel 2014. Nel 2017 ha raggiunto una capitalizzazione di 600 milioni di dollari e rientra nelle sei criptomonete più scambiate al mondo. Vediamo in questa guida se conviene o meno fare trading sul Monero. 

Investire sul Monero: caratteristiche della criptovaluta XRM

Il simbolo di Monero è XRM, lanciata nel 2014, è la primissima criptovaluta incentrata prevalentemente sulla privacy, ma anche sulla scalabilità e sulla decentralizzazione. Proprio per queste sue caratteristiche la rendono la moneta digitale più criptata del Bitcoin.

Il termine Monero significa ‘moneta’ in esperanto: a differenza del Bitcoin e di altre Altcoin, il sistema Monero è formato da un protocollo detto ‘CryptoNote‘ che ha algoritmi diversi e copre tutte le transazioni effettuate dagli utenti nella sua blockchain. Si ricorda che la blockchain è un registro elettronico, pubblico, che archivia le transazioni fatte, con una specifica moneta virtuale.

Il più grande aggiornamento per il Monero è avvenuto nel 2017, quando l’algoritmo della criptovaluta venne aggiornato grazie al Ring Confidential Transaction, da parte di Gregory Maxwell, per migliorare la sua sicurezza.

Conviene investire in Monero?

Gli investitori sono sempre più attratti dal fare trading di criptovalute. La preferenza di molti trader nell’optare per l’investimento su questa criptovaluta è decretata dalla sua principale caratteristica: la tutela della privacy.

La sicurezza nelle transazioni effettuate è garantita dalle seguenti misure:

  • Ring Signature” che nasconde la provenienza dei soldi presenti in una transazione. Ogni transazione effettuata viene aggiunta ad un gruppo di transazioni similari, per fare questo viene utilizzata una metodologia di spartizione triangolare ideata per non permettere ad un osservatore esterno di decifrare la transazione.
  • Stealth Address” è la seconda misura di sicurezza messa in atto da Monero che mantiene sicura la privacy del ricevente: per ogni transizione, il mandante deve creare un indirizzo, valido una sola volta, per il destinatario. Per ogni singola transizione viene generato un indirizzo differente che rendere impossibile rintracciare i dati, garantendo la privacy del destinatario.
  • RingCT” è la terza misura utilizzata per non mostrare la somma scambiata nelle transizioni. Oltre a nascondere la somma degli asset scambiati, non permette di creare nuovi Monero.

Il prezzo del Monero ha avuto degli alti e bassi, per poi proseguire con ottimi guadagni nel 2018 che hanno portato la criptovaluta ad iniziare un’ascesa davvero interessante per quanti decidono di diversificare i propri investimenti.

L’investimento in Monero è un’ottima opportunità di guadagno per tutti coloro che sono alla ricerca di rendimenti elevati. Per investire nel Monero ci sono, sostanzialmente, due opzioni:

  • Comprare Monero con gli Exchange,
  • Utilizzare una piattaforma di trading di CFD autorizzata e regolamentata (Plus500, IQ Option, eToro, etc.).

Si ricorda che la volatilità del Monero è molto alta ed è buon consiglio prestare massima attenzione quando si investe con i CFD con leva.