Risparmiare in tempi di crisi: è possibile? Come fare?

Risparmiare in tempi di crisi: è possibile? Come fare?

La crisi economica ed occupazionale costringe sempre di più a trovare escamotage e strategie per risparmiare ed evitare spese inutili. Attualmente, risparmiare non è proprio una semplice impresa, le spese da affrontare ogni mese sono veramente tante, ma se ci si impegna, nell’arco di 30 giorni è possibile mettere da parte qualcosa. Ecco la guida su come fare per risparmiare in tempi di crisi. 

Come risparmiare in tempi di crisi?

Come fare per risparmiare? Prima cosa da fare è annotarsi su un foglio tutte le spese che si affrontano quotidianamente. Le sorprese non mancano, soprattutto, se si va al bar tutti i giorni, se si fuma, se si acquistano riviste e tanto altro.

Risparmiare i soldi del bar portandoselo in ufficio in un thermos è già un buon punto di partenza. Smettere di fumare poi, ci permette di guadagnare in termini economici ma anche la salute. Ci si renderà subito conto che, con questi piccoli accorgimenti, a fine mese ci saranno in più almeno 150/200 euro (per un nucleo familiare composto da due adulti e due bambini).

In ogni casa anche se si sta attenti c’è troppo spreco inutile di denaro e di risorse. Cambiare le proprie abitudini e lo stile di vita potrebbe servire a gestire oculatamente le spese e ad ottimizzare le voci di spesa riportate in bollette.

Per esempio, quando ci laviamo i denti non c’è bisogno di far scorrere l’acqua inutilmente, è meglio chiudere il rubinetto e aprirlo al momento del risciacquo. Stessa cosa vale quando si lavano i piatti o quando si fa la doccia.

Per risparmiare la corrente elettrica, è necessario spegnere sempre tutte le luci quando si esce da una stanza e cercare di spegnere tutti i led delle apparecchiature. Consumano corrente inutilmente.

Per risparmiare il gas, durante la stagione invernale, si può abbassare la temperatura dei caloriferi per evitare che la caldaia subisca molte accensioni e spegnimenti che incidono sui consumi dei metri cubi di gas. Indossare capi più pesanti e il risparmio è assicurato!

Meno si usa l’auto e più si risparmia benzina, camminare a piedi o in bici è la soluzione per guadagnare in salute. Se poi il tragitto da fare è molto lungo, ci sono sempre i mezzi pubblici. Oppure se proprio non si può fare a meno dell’auto per andare a lavorare, allora si può fare un accordo con alcuni colleghi e fare a turno per usare la macchina.

Mangiare è un bisogno primario, piace a tutti ma costa tanto: è meglio preferire gli acquisti diretti dal produttore oppure recarsi al mercato rionale o, in tarda mattinata, quando il venditore può abbassare i prezzi. Munirsi di volantini delle offerte e acquistare solo i prodotti in offerta.

Risparmiare un po’ si può, basta essere costanti ed impegnarsi nel seguire questi piccoli consigli.