Come si compila un bonifico

Come si compila un bonifico

Si potrebbe dire che eseguire un bonifico è diventata un’operazione quotidiana. Il bonifico bancario è lo strumento di pagamento sempre più diffuso e apprezzato per la sua semplicità e velocità sia di esecuzione che di ricezione, ormai i tempi di accredito, nell’area Euro, sono ridotti ad un giorno lavorativo.

Ma, se non sei avvezzo all’utilizzo di questo strumento e ti stai chiedendo come poterlo fare, questo breve articolo ti spiegherà nel dettaglio tutto quello che devi sapere per compilarlo correttamente ed essere sicuro che l’operazione vada a buon fine. 

Compilare un bonifico: come si compila e dati necessari

Per eseguire un bonifico bancario è necessario collegarsi al servizio di internet banking, scaricare un’app per smartphone o recarsi direttamente allo sportello bancario.

In ogni caso, avremo bisogno dei dati per eseguire il nostro pagamento. Precisiamo che alcune banche permettono di compilare i bonifici anche tramite i loro ATM, condizione necessaria è essere cliente di quell’Istituto e possedere una carta bancomat.

Prima di tutto bisogna avere un conto corrente di addebito o il contante se ci si reca presso lo sportello bancario, quindi i primi dati che andranno inseriti sono proprio i nostri o comunque quelli di chi sta compilando il bonifico.

Altre informazioni essenziali sono quelle del beneficiario e nello specifico il suo codice IBAN (27 caratteri alfanumerici identificativi del c/c da accreditare) e il suo nome e cognome o l’intestazione precisa del suo conto, dato che potrebbe essere anche a nome di una Società.

Step successivo è quello della causale; molto importante essere precisi perché è, per così dire, l’etichetta del nostro pagamento, con cui sia noi sia il beneficiario potremo facilmente capire a cosa si riferisce. Quindi, se si sta pagando una fattura, ad esempio, indicare correttamente numero e data.

E, infine, occorre indicare l’importo sia in numeri che in lettere, ma spesso è sufficiente la cifra. Eventualmente, si può specificare una data precisa di partenza del bonifico o il giorno preciso in cui verrà accreditato: in quest’ultimo caso andrà compilato il campo VBB (Valuta Banca Beneficiario), di prassi il giorno di esecuzione è lo stesso in cui si compila.

Niente di più facile, con queste brevi istruzioni puoi finalmente compilare correttamente il tuo bonifico bancario.