Quali sono le banche italiane più solide?

Quali sono le banche italiane più solide?

Le banche italiane sono le più solide d’Europa: le statistiche della Banca Centrale Europea e della Banca d’Italia lo confermano.

Se non fosse per l’esposizione al debito pubblico, le banche italiane apparirebbero le più solide d’Europa, seconde solo a quelle spagnole, e sono più sane di banche tedesche e francesi. Scopriamo tutti i dettagli! 

Quando una Banca è sicura?

Per definire una banca solida è necessario tenere in considerazione numerosi parametri come quello dei crediti deteriorati, ovvero crediti che le banche hanno erogato a soggetti che non riescono a ripagare il proprio debito, un tipo di crediti fortemente in calo dal 2018.

Ci sono poi da considerare i derivati “tossici” come attività di trading e investment banking, assai diffuse in paesi come Francia e Germania ma raramente utilizzate dalle nostre banche e che, pertanto, si pone sotto la media Europea.

Banca solida: Quali dati tenere in considerazione?

Common equity tier 1 o Cet 1 ratio e Total capital ratio: sono questi gli indici da controllare, anche se non sempre sono facili da reperire e comprendere.

Il primo è il maggiore indice di solidità di una banca e permette di capire con quali risorse l’istituto riesce a garantire i prestiti concessi ai clienti.

Il total capital ratio, invece è il rapporto tra il capitale ordinario versato della banca e i crediti che l’istituto ha concesso ponderati in base al rischio.

La classifica delle banche italiane più solide

Nel mese di novembre 2018, l’EBA, l’Autorità Bancaria europea, ha compiuto degli Stress Test su quattro istituti, promuovendoli a pieni voti, in quanto hanno vantato una solidità patrimoniale superiore alla soglia minima, 5,5%, persino nello scenario avverso.

Questi quattro istituti di credito sono:

  • Unicredit: 9,34%
  • Intesa Sanpaolo: 9,66%
  • Banco BPM: 6,67%
  • UBI Banca: 7,46%

Oltre all’EBA, anche istituti come Altroconsumo, l’Università Bocconi e la BCE hanno raccolto molti dati per stilare il loro rapporto, considerando diversi parametri come Cet1, Tier1 e Tcr.

Tra le banche più sicure sono emerse:

  • FinecoBank
  • Banco di Desio e della Brianza Spa
  • Banca Generali
  • Ing Direct
  • Banca Ifis
  • BPER
  • Intesa Sanpaolo
  • UBI Banca
  • Banco Popolare
  • Credem
  • BPM
  • MPS
  • Creval
  • Mediobanca
  • Mediolanum
  • Banca Fideuram.