Carte prepagate con IBAN: quali le migliori a costo zero?

Carte prepagate con IBAN: quali le migliori a costo zero?

Tra le carte prepagate più apprezzate del momento rientrano le carte prepagate con IBAN. Queste sono delle carte che è possibile ricaricare con un bonifico, utilizzando l’IBAN associato ad esse e sfruttandole per ricevere anche quei pagamenti che solitamente dovrebbero essere fatti su un conto bancario o postale.

Si è pensato di descrivere le migliori carte prepagate con IBAN disponibili in Italia. Per informazioni più dettagliate ci si può affidare a MiglioriCartePrepagate, un portale specializzato che raccoglie le recensioni di tutte le principali carte ed anche dei migliori conti offerti ai clienti italiani.

Tra le carte segnalate ce ne sono due con IBAN italiano ed una con IBAN estero. Tutte sono attivabili a costo zero, non hanno canone annuale e possono essere utilizzate sia in Italia che all’estero.

Hype

La carta Hype è una carta prepagata con IBAN italiano e fa parte del circuito Mastercard. E’ possibile richiederla gratuitamente e non prevede alcun canone annuale. Il limite di spesa scelto per questa carta è di 5.000 euro al giorno, mentre il limite di prelievo è di 250 euro.

Tra i principali punti di forza si ricorda la possibilità di fare un estratto conto online, per controllare tutti i movimenti eseguiti nel tempo, e le commissioni basse che vengono applicate sui pagamenti fatti con questa carta.

Bisogna segnalare che la carta Hype può essere richiesta anche per i minorenni: sono accettati tutti i clienti dai dodici anni in su.

Yap

Agli amanti della tecnologia viene offerta la carta Yap, che può essere gestita dallo smartphone attraverso la specifica applicazione. Fa parte del circuito Mastercard, può essere richiesta a costo zero, non prevede alcun pagamento annuale ed è associata ad un IBAN italiano.

La particolarità di questa carta è che si tratta di una carta virtuale: al cliente non verrà inviata a casa una carta fisica, ma tutte le operazioni – sia quelle online che quelle nei negozi fisici – potranno essere eseguite direttamente con lo smartphone.

Il saldo massimo che si può avere sulla carta è di 1.500 euro. E’ possibile ricaricarla con un bonifico utilizzando l’IBAN associato, ricordando però che la ricarica giornaliera massima è di 250 euro, così come il prelievo singolo massimo. Su ogni prelievo si applica un costo di un euro.

L’apertura della carta Yap è offerta a tutti i clienti dai dodici anni in su, quindi anche in questo caso i minorenni sono i benvenuti.

N26

Un’altra carta a costo zero con IBAN da segnalare è quella proposta da N26. Si tratta di un nuovo istituto di credito che opera online e che offre ai clienti la possibilità di aprire in pochi minuti un conto corrente digitale da gestire da smartphone.

Al conto corrente viene associata una carta con IBAN estero e disponibile in diverse versioni. La versione di base è completamente gratuita, senza costo di emissione e senza alcun costo di gestione. E’ possibile pagare online o anche nei negozi fisici ed è ottima da utilizzare in Italia perché tutte le operazioni sono gratuite, sia i pagamenti che i prelievi da atm.

La carta può essere utilizzata anche per effettuare pagamenti e/o prelievi all’estero. Sui prelievi in valuta diversa dall’euro si applica una commissione dell’1,7%, per il resto non ci sono costi da segnalare.

Il limite di prelievo è stato fissato a 2.500 euro al giorno, mentre il limite di spesa a 5.000 euro al giorno. Per chi volesse dei limiti più alti ed altri vantaggi extra, è possibile richiedere la carta nera o quella metal: in questo caso bisognerà sostenere il costo del canone annuale, che è invece assente per la versione standard della carta N26.