Lotterie nazionali: quali sono? Fino a quanto si può vincere con esse?

lotteria

In Italia esistono diversi tipi di lotterie, e la maggior parte di queste rientrano sotto la dicitura di “lotterie nazionali“. Ma in cosa consistono e qual è la storia di una delle più famose lotterie del nostro paese, la Lotteria Italia? Fino a quanto si può vincere partecipando a queste lotterie? Ecco le risposte.

Quali sono le lotterie nazionali?

Come approfondiremo più avanti, vale la pena sottolineare come, in Italia, esistano tre diversi tipi di lotteria. La distinzione tra questi tre tipi avviene in base alla frequenza dell’assegnazione dei premi, al tipo di gioco, alle modalità di partecipazione, alle modalità di erogazione del jackpot e altri criteri.

Per quanto riguarda le lotterie nazionali (tecnicamente dette lotterie tradizionali), queste nascono approssimativamente all’inizio del secolo scorso, con la nascita della Lotteria Nazionale. Inizialmente la lotteria veniva istituita in corrispondenza dei principali eventi e alle maggiori manifestazioni sociali e culturali. A partire dal 1950, poi, in concomitanza del cambiamento generale a livello culturale e sociale, anche il modo di concepire la lotteria nazionale subì delle modifiche.

Dagli anni Sessanta a oggi

Con il boom economico degli anni Sessanta la Lotteria Nazionale acquisì sempre maggiore consenso. Complice anche la finalità di finanziare iniziative sia di tipo assistenziale che artistico, culturale e turistico. Prova ne è anche l’emanazione di un decreto da parte del Ministero delle Finanze a regolamentare la Lotteria Nazionale. In questo periodo la Lotteria entrò nelle case degli italiani attraverso le principali trasmissioni televisive, diventando ben presto un fenomeno culturale.

Fino agli anni più recenti, infatti, abbiamo assistito alle varie estrazioni della Lotteria Nazionale (Lotteria Italia) all’interno delle trasmissioni più seguite del canale nazionale RAI1. Tra le più famose ricordiamo “Fantastico” a “Carramba! Che Fortuna”, “Ballando sotto le stelle”, “La prova del cuoco”, “Affari Tuoi” e “Soliti Ignoti”.

SuperEnalotto e altre lotterie nazionali

Tra i Giochi Numerici a Totalizzatore Nazionale (GNTN) il SuperEnalotto è senza ombra di dubbio il più conosciuto e giocato. In questo tipo di gioco (lotteria) il giocatore scegliere alcuni numeri da giocare nella speranza che compaiano nell’estrazione. Il montepremi si cumula tra i vari giochi per essere infine destinato ai vari vincitori.

Altri Giochi Numerici a Totalizzatore Nazionale popolari sono, per esempio, SiVinceTutto, VinciCasa (con vincita a rendita) e Win For Life.

Altri tipi di lotterie

Tra gli altri tipi di lotterie presenti in Italia troviamo anche quelle a estrazione immediata. Ne costituiscono un esempio i Gratta e Vinci, che assicurano un riscontro immediato a fronte, però, di una vincita generalmente di importi più bassi. Queste lotterie immediate si trovano sia nelle ricevitorie che nei siti autorizzati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Questo tipo di lotteria si può giocare sia online che offline in uno dei tanti punti vendita presenti in Italia tramite la compilazione della schedina cartacea. Nel caso dei Gratta e Vinci, invece, è necessario grattare la patina argentata per scoprire se si è vinto.

Un altro tipo di lotteria che possiamo definire in base al tipo di vincita sono le lotteria a rendita immediata. Si tratta, per esempio, della famosa lotteria Win for Life, in cui in palio c’è una rendita. In altre parole, la vincita non è erogata in una unica soluzione, bensì sotto forma di rendita mensile. La rendita può protrarsi per diversi mesi se non addirittura anni o decine di anni. L’origine di questo tipo di lotteria è da ricercare negli Stati Uniti, dove hanno riscosso particolare successo grazie all’impossibilità, per chi dovesse vincere, di sperperare rapidamente la vincita.

Vincita massima con le lotterie nazionali

Nel caso delle lotterie nazionali, la vincita massima cui si può aspirare è limitata. I biglietti sono venduti a un prezzo fisso solo per un periodo limitato di tempo. Al termine di questo periodo, si verifica l’estrazione finale dei vari premi. Il valore dei premi può essere minimo nel caso dei cosiddetti premi di consolazione. Il valore massimo che si può vincere in una lotteria nazionale, invece, è pari a 5 milioni di euro.