Notizie

Codice tributo 3847: cos’è e a cosa si riferisce?

A tutti i contribuenti almeno una volta nella vita capita di avere a che fare con la compilazione del modello F24, ma come compilarlo in modo corretto? Quello che preoccupa maggiormente la maggior parte dei lavoratori e pensionati è quello di non utilizzare il codice tributo corretto. Per questo motivo, è necessario fare un po’ di chiarezza spiegando esattamente che cos’è e a cosa si riferisce il codice tributo 3847.

Sfratti per finita locazione: come avvengono?

Lo sfratto per finita locazione è correlato alla scadenza del termine che le parti hanno pattuito nel relativo contratto. A seguito della riforma dei rapporti locativi, affinché le parti stipulino correttamente un contratto di locazione, si rende necessaria la registrazione della scheda negoziale presso l’ufficio delle Agenzie delle Entrate. In assenza, il contratto è nullo. Scopriamo in questa guida come avvengono gli sfratti per finita locazione.

Codice tributo 3843: cos’è, significato e uso

Quando si parla del Codice Tributo 3843, immediatamente bisogna fare riferimento all’IRPEF. Difatti, i due concetti sono strettamente legati tra loro. Il Codice Tributo 3843 è un mezzo attraverso cui è possibile pagare l’Addizionale Comunale: in tal modo, l’IRPEF andrà direttamente nelle casse comunali di residenza. Codice Tributo 3843: quando utilizzarlo? Da un punto di vista meramente generale, l’IRPEF è l’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche. Si tratta di un’imposta

Codice tributo 3918: cos’è, significato e uso

Il codice tributo 3918 (assieme ai codici tributo 3912 e 3913) è il codice utilizzato per il pagamento del’Imu. Nello specifico si tratta della tassa da versare al Comune relativa agli “altri fabbricati”. Per altri fabbricati vanno intesi tutti gli immobili che non possono essere identificati come prima casa; non rientrano in questa categoria fabbricati rurali (ad esempio granai o stalle), terreni ed aree fabbricabili. Rientrano nella categoria altri fabbricati

Codice tributo 3848: cos’è e a cosa si riferisce?

Che cos’è il Codice tributo 3848 e a cosa si riferisce? Quando deve essere utilizzato nella compilazione del Modello F24? Scopriamolo in questa guida dedicata. Codice tributo 3848: l’Addizionale comunale IRPEF L’addizionale comunale IRPEF è un’imposta che viene determinata mediante l’applicazione di un’aliquota, determinata autonomamente da ogni amministrazione comunale, sul reddito globale calcolato ai fini IRPEF. L’imposizione è pertanto differente da Comune a Comune in base alle specifiche esigenze finanziarie;

Codice tributo 1712: cos’è, significato e uso

Il codice tributo 1712 viene utilizzato per il versamento dell’acconto dell’imposta sostitutiva sulle rivalutazioni del Trattamento di Fine Rapporto, per i dipendenti che decidono di tenerlo in azienda senza destinarlo pertanto a forme pensionistiche complementari quali fondi pensione o, per le aziende con più di 50 dipendenti, al fondo tesoreria INPS.

Codice tributo 1841: cos’è e a cosa si riferisce?

Da anni, l’Agenzia delle Entrate ha istituito un elenco di codici numerici composti da 4 cifre utilizzati per identificare tutti i tributi gestiti dall’Amministrazione tributaria. Il codice 1841 è un codice tributo, ma a cosa si riferisce? Quando deve essere utilizzato nel Modulo F24? Scopriamo tutti i dettagli in questa guida dedicata.

Codice tributo 7085: cos’è e a cosa si riferisce?

Tra i diversi codici da indicare sul modello F24, che permettono al contribuente, di elargire un pagamento di imposte e tasse vi è il codice tributo 7085. In molti si domandano a cosa serva questo codice e a cosa si riferisce, chi deve utilizzarlo ed in quali casi. E’ per questo motivo che è stata creata questa guida, in cui scopriremo cos’è il codice tributo 7085 e la modalità di

Conti correnti: scopriamo se i costi di gestione sono aumentati nel 2018

I conti correnti cambiano periodicamente i costi di gestione, e nel corso del 2018 sono aumentati, fino ad arrivare anche al 6 %, sopratutto in istituti come Unicredit, l’Intesa San Paolo, la Bnl, etc. Altri istituti di credito, come le Poste Italiane, invece, hanno mantenuto inalterati i costi. A vedere le loro spese aumentate, sono state sopratutto le famiglie e i giovani.

Codice tributo 8911: cos’è e a cosa serve?

Il codice tributo 8911, come indicato dall’Agenzia delle Entrate si riferisce al ravvedimento operoso del contribuente in caso di violazioni relative al versamento delle imposte sui redditi o alle imposte sostitutive, IRAP ed IVA. Vediamo nel dettaglio cosa è, dove inserirlo e come funziona il codice tributo 8911.